I miei servizi

Editing

Hai scritto una storia e hai intenzione di sottoporla a una casa editrice, ma prima vuoi accertarti che tutto, dalla struttura allo stile, ti rappresenti al meglio. Ti aiuterò segnalandoti riga per riga tutti gli aspetti critici del testo, fornendo spiegazioni e alternative pratiche per risolvere il problema.

Valutazione testi

Hai scritto una storia e hai intenzione di sottoporla a una casa editrice, ma non sei sicuro sulle sue potenzialità editoriali. Posso fornirti un parere imparziale sul testo che hai scritto, insieme ad alcune indicazioni pratiche per affrontare le criticità rilevate durante la lettura.

Correzione bozze

Hai scritto una storia e non vedi l’ora di farla leggere a tutti, ma sospetti che ti sia sfuggito qualche errore (di battitura, punteggiatura e così via). Sono qui per individuare gli errori presenti nel testo e correggerli.

Altri servizi

Editing, valutazione testi e correzione bozze sono solo alcuni dei servizi che offro agli scrittori e alle case editrici. Contattami per avere maggiori informazioni su consulenze private, ghost writing, stesura di biografia e sinossi ecc.

Il mio metodo di lavoro

Prima di iniziare a lavorare sulla tua storia, avrò bisogno di conoscerti un po’ meglio, per capire chi sei e cosa ti ha spinto a scrivere la storia (o le storie) che mi proporrai. È una fase molto importante, che mi metterà nelle condizioni di farmi un’idea più chiara su cosa hai cercato di comunicare con la tua opera e cosa ti aspetti dall’editing che andremo svolgere.

Fatto questo, cercheremo di capire insieme di quale intervento ha bisogno la tua storia. Ogni storia è diversa dalle altre – ogni autore è uno specchio che riflette il mondo in maniera diversa – ma tutte le storie sono accomunate da una alcune di necessità base. Ti riporto qui alcune di quelle che ritengo le più importanti.

  • Coerenza. Che sia ambientata sulla Terra o su Marte, al giorno d’oggi o fra cento anni, per essere realmente efficace la tua storia deve essere un insieme coerente di personaggi, trama e ambientazione. Tutti gli elementi devono contribuire a portare la storia (e quindi il tuo messaggio) nella stessa direzione, senza contraddirsi o ostacolandosi a vicenda.
  • Concretezza. Il modo migliore per raccontare una storia è lasciando che essa si svolga davanti al lettore come un sogno a occhi aperti. Questo significa scegliere dettagli concreti e significativi, lasciando da parte tutto ciò che è inutile (o, peggio, dannoso).
  • Trasparenza. I dettagli animano la storia, ma il loro effetto può essere compromesso da un narratore invadente, che attira su di sé l’attenzione del lettore. Una prosa trasparente, non mediata (se non dalla coscienza del personaggio scelto come punto di vista) è ciò che permette ai dettagli di splendere.
  • Fedeltà. Per essere diversa da tutte le altre, per poter comunicare qualcosa di nuovo, una storia dev’essere fedele alla visione dell’autore. Per questo per me è importante capire chi sei e cosa ti ha spinto fra mille alternative a scegliere di scrivere una certa storia.

Hai scritto una storia?