Privacy Policy

Un’avventura dall’altra parte del sonno.

Il lavoro dei maiali è un romanzo ambientato sull’Uovo, un pianeta ispirato ai miei sogni e influenzato da alcuni dei miei mondi immaginari preferiti: le Terre del Sogno di H.P. Lovecraft, il Mondo Disco di Terry Pratchett, il Bas-Lag di China Miéville, Oddworld e tanti altri.

La quarta di copertina:

L’Uovo è un posto bizzarro: città dalle cupole di giada e le finestre d’ambra, ragazze-ciliegia con due corpi e una sola coscienza, distese di mani colossali abitate da maiali neri come la notte. Molti terrestri sono convinti che si tratti del mondo dei sogni, ma la verità è un’altra: l’Uovo è un pianeta a tutti gli effetti, situato in una dimensione accessibile durante il sonno.

È in questo assurdo universo che si muove il sognatore Kiwi, il quale una notte si vede affidata dal suo papà-rospo una professoressa, Cosima, in fuga da un uomo che sembra disposto a tutto pur di catturarla. Cos’ha di tanto speciale la donna? È quello che vorrebbe sapere Kiwi, costretto suo malgrado ad accompagnarla in un viaggio che metterà alla prova il suo coraggio e le sue convinzioni.

Nel volume sono inclusi la mappa dell’Uovodue appendici che approfondiscono l’ambientazione del romanzo.

Il romanzo è disponibile in versione cartacea e digitale:

Moscabianca Edizioni
Amazon
IBS
Mondadori Store
la Feltrinelli